MONTELABBATE

About This Project

INFO E CONTATTI PRO LOCO:

 

Sede: Via Roma, 12 – 61025 Montelabbate

Presidente: Jose Luis Briganti

Anno di Costituzione: 2016

Telefono: 0721/491453

Email: prolocodimontelabbate@gmail.com

Sito web: Pro Loco Montelabbate

 

 

 

 

MONTELABBATE:

 

Montelabbate si estende nella parte terminale della vallata del fiume Foglia.

Il castello di Montelabbate deve il proprio nome agli abati del vicino cenobio benedettino di San Tommaso in Foglia (XI° secolo), centro di notevole riguardo dal punto di vista politico e oggetto di numerosi tentativi di occupazione da parte delle signorie confinanti.

Il castello fu uno dei soggiorni preferiti di Costanzo I Sforza. Secondo la tradizione, a Costanzo si deve la costruzione del torrione di levante (ciò che di più rilevante resta dell’antico fortilizio).

Lo stesso principe restaurò anche, unendoli in una sola costruzione, la residenza degli abati e la Rocca Malatestiana.

Nel XV° secolo il castello e il territorio di Montelabbate passarono in mano ai Malatesta, che munirono la residenza abbaziale di una rocca e restaurarono le mura.

Nel 1540 il duca Guidubaldo II Della Rovere concesse il castello in feudo al pesarese Giangiacomo Leonardi, i cui eredi ne mantennero il possesso fino al 1804.

Il centro dell’attuale abitato si sviluppa su un’area che fin dal periodo medievale fu sede di uno dei più importanti mercati del pesarese: di qui l’appellativo di “Borgo Mercato”, introdotto per distinguere il borgo dalla parte che, con l’edificazione del castello, si andava sviluppando alla sommità del colle soprastante.

Il corso principale si apre con il nuovo municipio (1982), edificato sul luogo del palazzo scolastico (1928). Accanto, sorge lo storico palazzo comunale la cui mole, per la massiccia torre dell’orologio che s’innalza al centro della facciata, trova dimensioni corrispondenti soltanto nel palazzo Marcucci (XIX° secolo).

Nel piccolo giardino pubblico retrostante il vecchio palazzo municipale, trova collocazione un grande dolio romano (XVII° secolo).

Al centro dell’abitato, la chiesa parrocchiale dedicata ai Santi Quirico e Giulitta (1137).

La chiesa del Mercato (non più utilizzata) custodisce, tra le altre opere, un Crocifisso ligneo cinquecentesco, un “San Girolamo nel deserto” attribuito a Gianandrea Lazzarini e una “Cena degli apostoli” (1629), di Domenico Peruzzini.

Proseguendo sulla via principale si osserva un lavatoio pubblico risalente al 1892.

Nelle vicinanze della frazione di Apsella, sorge l’abbazia di San Tommaso in Foglia, residenza dal 1047 fino alla fine dei suoi giorni, di Papa Clemente II.

La chiesa, in stile romanico, è edificata con conci di pietra arenaria e mattoni perlopiù segnati con motivi a spina di pesce e altri simboli di natura cristiana. L’interno, presenta un corpo centrale affiancato da due navate laterali. Lungo la navata sinistra è esposta una parte dell’abbondante materiale lapideo, di origine romana e altomedievale. Nell’ambiente che circonda l’abbazia, sono presenti numerosi esemplari di roverella.

Il paese è rinomato soprattutto per le sue pesche, apprezzate per la loro prelibatezza fin dal Rinascimento. Dal 2011, il prodotto è tutelato da un Marchio Collettivo Regionale QM (Qualità Marche): “La Pesca di Montelabbate” certifica la qualità attraverso il rispetto di un rigoroso disciplinare di produzione integrata, a basso impatto ambientale.

A questo frutto, Montelabbate dedica a luglio una festa, la Sagra delle Pesche.

Il momento più significativo di questa manifestazione, è rappresentato da un’esposizione delle pesche più belle: esemplari dal sapore unico e dalle dimensioni straordinarie, che poi vengono messi all’asta e ceduti al migliore offerente. I primordi della manifestazione risalgono al 1945.

Montelabbate annovera anche un corpo bandistico musicale intitolato a Gioachino Rossini, i cui esordi risalgono alla fine dell’Ottocento. Nel corso dell’anno partecipa e dà vita a numerose manifestazioni sia dentro che fuori il territorio comunale: concerti, sfilate, eventi di piazza, feste religiose, raduni e scambi con altre realtà musicali italiane ed estere. Il gruppo promuove anche una scuola di orientamento musicale, vivaio per la formazione dei suoi futuri componenti.

 

 

 

 

EVENTI:

 

• 73° Sagra delle pesche – Luglio

Category
Pro Loco
#SEGUICI SU FACEBOOK