CANAVACCIO

About This Project

INFO E CONTATTI PRO LOCO:

 

Sede: Via Marconi, 8 – 61029 Urbino

Presidente: Carla Biccari

Anno di Costituzione: 2011

Telefono: 0722/53304

Email: proloco@canavaccio.net

 

 

 

 

CANAVACCIO:

 

Canavaccio è una frazione del Comune di Urbino, situata nella pianura sul fondo della media valle del fiume Metauro, che ne determina il confine meridionale. Circondata dalle colline tipiche dei dipinti di Raffaello, confina a sud con il Furlo, a ovest con Fermignano e a nord con Urbino. È la più grande frazione del comune di Urbino, grazie alla notevole crescita demografica (ancora in corso), iniziata nella seconda metà del XX° secolo, stimolata dalla presenza di industrie e agevolata dalla felice posizione geografica e logistica. Numerosissimi sono i sentieri che si inerpicano dal paese per le colline circostanti, fino a raggiungere Urbino.

Canavaccio è una sede archeologica di valore, con tracce di insediamenti piceni.

Sulle colline soprastanti la frazione di Canavaccio si trova un’antica torre di guardia, denominata “Torre Brombolona”. Tale toponimo deriva dai ghiaccioli (bromboli nel dialetto locale) che si formavano, nei mesi invernali, sulla campana posta un tempo sulla cima della torre.

Era un’antica torre campanaria, in origine adiacente all’Oratorio di San Leonardo, risalente al XV° secolo, situato all’interno delle mura del castello di Primicilio. Attualmente questa serie di edifici versa in condizioni di totale abbandono ma la torre (alta circa 15 metri), continua ad essere ancora ben visibile dalla piana e dalle colline circostanti.

La Cappella Cossi o chiesina dei castagni è una piccola chiesa alle porte occidentali della frazione, in località Pian di Ludovico. È dedicata a San Nicola da Tolentino e fu eretta nel 1763. Assieme al viale alberato e ai resti del portale, che garantiscono l’accesso alla chiesa, costituiscono l’ultima testimonianza della villa della nobile famiglia urbinate dei Mauruzi Della Stacciola, demolita nel 1926. Tale cappella è privata e non visitabile.

La Chiesa parrocchiale di Santa Maria Assunta si trova al centro dell’abitato. Fu costruita negli anni ’60 e consacrata nel 1967. L’intitolazione deriva dalla scomparsa chiesa di Santa Maria in Pomonte, che sorgeva a poca distanza dalla frazione. Questa chiesa conserva arredi e dipinti provenienti da altre chiese più antiche nelle vicinanze.

Canavaccio è sede di molti eventi diversi tra loro: la “Brombolona Bike”, una gara nazionale di mountain bike che richiama centinaia di atleti da tutta Italia.

L’evento “Bruschetta, vino e…fantasia”, con il suo motto “Volersi bene e stare in compagnia”, permette di gustare ottime pietanze, stuzzicanti Bruschette e dell’ottimo vino proveniente dalle più prestigiose cantine della Provincia, oltre a tanto divertimento per grandi e piccini e spettacoli musicali per tutti i gusti.

La “Giornata Ecologica” di Canavaccio ha invece lo scopo di sensibilizzare i più giovani sull’importanza dell’amore per il proprio territorio e il rispetto della natura ed è organizzata dalla Pro Loco di Canavaccio, in collaborazione con la Squadra di Caccia al Cinghiale “La Brombolona”. Armati di sacchetti, guanti e rastrelli, i bambini e i ragazzi di Canavaccio (aiutati dai cacciatori), puliscono le zone della frazione e i dintorni. Infine, come evento sportivo, spicca il torneo di pallavolo “Memorial Sartori”.

 

 

 

 

EVENTI:

 

Giornata Ecologica – Aprile

Bruschetta, Vino… Fantasia – Luglio

Torneo pallavolo Memorial Sartori – Settembre

Category
Pro Loco
#SEGUICI SU FACEBOOK