CAGLI

About This Project

INFO E CONTATTI PRO LOCO:

 

Sede: Via Leopardi, 3 – 61043 Cagli

Presidente: Francesca Romedia

Anno di Costituzione: 1954

Telefono: 0721/787457

Email: prolococagli@gmail.com

 

 

 

 

CAGLI:

 

Cagli, dall’antico nome “Cale”, nasce lungo l’antica via Flaminia alle pendici dell’altopiano del Monte Petrano ed è delimitata dai fiumi Bosso e Burano, molto frequentati in estate.

Cagli entra nel dominio romano sfruttando la propria posizione strategica sulla via Flaminia. Nella donazione di Pipino il Breve (754) viene indicata come città, entrando così a far parte del territorio della Chiesa. Costituita dal XII secolo a libero comune, ben presto espande i propri confini, assoggettando numerosi castelli.

L’antica città fu costruita a monte sul colle cosiddetto della Banderuola ma nel 1287, a causa dei dissidi tra Guelfi e Ghibellini, fu appiccato un incendio che mutò definitivamente le sorti della città. Con il centro urbano distrutto, venne abbandonato il colle per ricostruire la città nel pianoro sottostante.

Nel 1367 Cagli entra a far parte del dominio dei Montefeltro e in seguito, con la devoluzione del ducato d’Urbino, verrà assoggettata dallo Stato della Chiesa fino all’Unità di Italia.
Malgrado il devastante terremoto del 1781 e le depredazioni di epoca napoleonica che molto tolsero al patrimonio storico-artistico cittadino, la comunità cagliese si fece portavoce delle spinte progressiste che culminarono nella proclamazione del Regno d’Italia.

Una delle principali attrazioni di Cagli è Il Torrione Martiniano,  un imponente sistema di fortificazione progettato dall’architetto senese Francesco di Giorgio Martini, su commissione del Duca Federico da Montefeltro. Il complesso architettonico si componeva di una poderosa Rocca, in posizione sopraelevata rispetto al piano cittadino e del Torrione. Le due strutture erano collegate tramite un camminamento sotterraneo, il “soccorso coverto”, ancora interamente percorribile e articolato in oltre 360 gradini, che dal Torrione risalivano la collina per aprirsi all’interno della Fortezza.
Se della Rocca non rimangono che delle rovine, è ancora intatto il fascino suscitato dalle forme e dagli ambienti del Torrione: dalla caratteristica forma a ellisse, si sviluppa su 5 piani raccordati da scale lumacate, culminanti nel ballatoio aperto in cui caditoie e feritoie si alternano a difesa della città. Dal 1997 il Torrione è sede del Centro di Scultura Contemporanea.

Tanti altri luoghi affascinanti si possono visitare a Cagli, partendo dal Ponte Manlio, un ponte romano ben conservato, che rappresenta una delle più imponenti costruzioni romane sull’asse viario della consolare Flaminia.

Numerose le chiese, tra cui la Cattedrale e San Domenico, la quale contiene affreschi del pittore Giovanni Santi.

Nel centro storico, si trova lo straordinario Teatro ottocentesco e i palazzi nobiliari, fatti costruire nei secoli dalle tante famiglie di rilievo che caratterizzarono la città, un unicum assoluto nel territorio, ognuno una singola opera d’arte: Palazzo Pubblico, Palazzo Berardi Mochi Zamperoli e Palazzo Tiranni Castracane.

Cagli è anche una località vivamente consigliata per gli amanti della natura, che potranno usufruire dei numerosi sentieri del Monte Catria, per fare trekking e cicloturismo. Da segnare sul taccuino, una passeggiata presso l’Arco Naturale di Fondarca, un vero e proprio anfiteatro naturale. In estate, non può mancare una visita e perché no, un tuffo presso le Pozze di Foci, altra bellissima località naturale.

Numerosi sono gli eventi che si susseguono nel corso dell’anno: da quelli religiosi come la “Festa di Sant’Antonio” e “Natale a Cagli”, a quelli estivi come “Apriti Cinema”, “Color Cagli” e “Cagli delle Musiche”.

 

 

 

 

EVENTI:

 

• Festa di Sant’Antonio – Gennaio

• Area attrezzata Monte Petriano – da Giugno a Settembre

• Apriti Cinema – Tutti i giovedì di Luglio

• Color Cagli – Luglio

• Cagli delle Musiche – Agosto

• Natale a Cagli – Dicembre

Category
Pro Loco
#SEGUICI SU FACEBOOK