SANT’ANGELO IN LIZZOLA

About This Project

INFO E CONTATTI PRO LOCO:

 

Sede: Via Dante Alighieri, 12/14/16/18 – 61022 Vallefoglia

Presidente: Rodolfo Bailetti

Anno di Costituzione: 2011

Telefono: 392/1387847

Email: prosantangelo@gmail.com

 

 

 

 

SANT’ANGELO IN LIZZOLA:

 

Il piccolo borgo di Sant’Angelo in Lizzola, posizionato sulle colline nella bassa valle del Foglia, deve il suo nome all’unione di due antichi castelli, posti a breve distanza tra loro: quello di Lizzola e quello di Monte Sant’Angelo.

Durante il ‘400, successivamente all’unione dei due castelli e al trasferimento degli abitanti di Monte Sant’Angelo, il Castello ed i suoi possedimenti passarono sotto il dominio della famiglia Sforza.

Sant’Angelo in Lizzola seguì poi il destino del Ducato di Urbino e passò prima nelle mani dei Della Rovere (1513) e in seguito alla famiglia Mamiani (1584), famiglia alla quale rimase legato fino al 1885.

Un’altra nobile famiglia il cui nome è legato a quello di Sant’Angelo in Lizzola sono i Perticari. Tra il XVIII° e il XIX° secolo, grazie al Conte Giulio Perticari, il paese era sede di convegni tra i più noti intellettuali dell’epoca: Gioacchino Rossini, Vincenzo Monti, Giacomo Leopardi… Questi incontri avvenivano presso Villa Perticari e la struttura oggi denominata “Fonte dei Poeti”, luogo caratteristico e ideale scenografia per manifestazioni artistiche. Nei secoli passati, la Vecchia Fonte fu un’importante risorsa idrica per gli abitanti e per i viandanti di passaggio, oltre ad essere un luogo d’incontro e di “salotto”. Nel XVIII° secolo aveva un aspetto diverso da quello odierno ed è stata restaurata recentemente, riportandola ai fasti di un tempo. Oggi, accoglie eventi culturali.

Tra il XVIII° e il XIX° secolo fu inaugurato anche il Teatro Perticari, andato purtroppo distrutto e di cui rimangono solo i preziosi scenari restaurati.

Le mura del castello medievale sono pressoché intatte ed è possibile percorrerle interamente a piedi.

Tra gli edifici religiosi più importanti c’è sicuramente la Chiesa di Sant’Egidio (XVII° secolo), al cui interno è possibile ammirare un altare barocco rivestito d’ oro zecchino, un crocefisso ligneo di Francesco Pianta e numerosi quadri di Giovanni Venanzi.

Da citare anche la Chiesa di San Michele Arcangelo (1689 – 1710) , con la sua pala d’altare della Scuola di Federico Barocci, lo splendido coro in noce di Venanzio Guidomei di Ginestreto e una splendida tela riconducibile all’ambito barrocesco. È possibile ammirare anche una tela che raffigura la “Beatissima Vergine detta della Misericordia” (fine XVI° secolo) e una tela d’olio raffigurante “San Giorgio e il Drago e San Biagio vescovo”.

Tra gli edifici più caratteristici del paese c’è Palazzo Mamiani, disegnato dal famoso architetto e matematico Giovanni Branca, al quale è dedicato un monumento all’ingresso del Paese. Il Palazzo oggi è sede del Municipio e nel piano interrato sono presenti l’Archivio comunale e la Biblioteca di Sant’Angelo in Lizzola e Monteciccardo; i locali all’interno sono spesso impiegati per iniziative culturali ed esposizioni.

Oltrepassata la porta ed entrati nel torrione, si può salire al Belvedere, dove la vista arriva fino al mare Adriatico.

In estate, si svolge a Sant’Angelo in Lizzola la rievocazione storica “Alla corte dei Mamiani“. L’appuntamento prevede le gare del Palio dell’Orso, cortei storici in costume e numerosi spettacoli di artisti circensi e di strada. Nel centro storico vengono rappresentati tipici mestieri del periodo rinascimentale, con dimostrazioni di artigiani, il tutto arricchito dalla degustazione dei piatti tipici della tradizione.

A luglio, “Ballando sotto le Stelle” anima per tre giorni le notti di Sant’Angelo in Lizzola, con cene, balli, spettacoli e intrattenimenti per bambini.

Da diversi anni si tiene il torneo di arco storico della Lega Arcieri Medievale. Un centinaio di atleti gareggiano divisi tra messeri e dame, in numerose postazioni diverse, sparse per il centro storico. Gli atleti, oltre a rispettare tecniche e armi attinenti a pratiche e tecniche del passato, vestono costumi d’epoca.

 

 

 

 

EVENTI:

 

Gara storica di tiro con l’arco medievale  – Marzo

Pranzo della Gluppa – Maggio

Ballando Sotto le Stelle – Luglio

Category
Pro Loco
#SEGUICI SU FACEBOOK