MONTE CERIGNONE

About This Project

INFO E CONTATTI PRO LOCO:

 

Sede: Via delle Monache – 61010 Monte Cerignone

Presidente: Ramon Rossi

Telefono: 0541/978522

Email: info@monscerignonis.org

 

 

 

 

MONTE CERIGNONE:

 

Monte Cerignone sorge all’inizio dell’alta valle del Conca, su uno sperone di roccia, alle falde del Monte Faggiola.

La zona del Montefeltro è ricca di percorsi da fare a piedi, a cavallo, in mountain bike o moto-cross.

Nel 1389 la Rocca fu infeudata al Conte Antonio da Montefeltro i cui discendenti, con breve intervallo sotto i Malatesta (1448 – 1464), la tennero fino al 1631. Monte Cerignone fu un importante centro sin dai tempi del dominio malatestiano.

Il Castello, che si eleva su di un costone tufaceo, è il suo elemento caratteristico. Eretto nel secolo XII dai primi conti di Montefeltro, è stato rifatto in parte da Francesco di Giorgio Martini sul finire del secolo XV.

L´edificio si presenta oggi come un corpo compatto, recinto lungo tutto il bordo delle mura da due rampe di accesso. Nonostante le trasformazioni effettuate nei secoli XVII e XIX, l´immagine quattrocentesca della costruzione è rimasta pressoché inalterata.
La Rocca è strutturata su tre piani: il sotterraneo è costituito da un ampio salone con volta a botte ed una pavimentazione in cotto pesto. Da qui si raggiunge l’atrio del primo piano, suddiviso in due parti: un cortile aperto e luminoso e un loggiato coperto.
Dal loggiato si accede ad un’attrezzata sala per conferenze, con volte a crociera. Un delizioso giardino pensile, dominato dal busto di Uguccione della Faggiola, chiude armonicamente lo spazio del primo piano.
Il piano nobile è costituito da un salone per ricevimenti o conferenze, ampio e luminoso, dalle linee sobrie ed eleganti. Finestre rinascimentali con sedute laterali in pietra illuminano la sala durante il giorno, con una splendida vista sul Monte Carpegna, su Piazza Begni e sulla valle del fiume Conca.

Oggi la Rocca ospita il Museo Contadino (nel quale è rappresentato principalmente il lavoro artigiano del  falegname) e l’Archivio Comunale; aperta alla visite su prenotazione, offre laboratori e attività didattiche dedicate alle scuole, oltre che cene medioevali per gruppi.

Scendendo da Piazza Begni si incontrano, a breve distanza tra loro, tre importanti edifici religiosi: la chiesa parrocchiale di San Biagio, che contiene un Ecce Homo attribuito al Vivarini; la seicentesca chiesa-oratorio della Confraternita della Madonna del Divino Soccorso, dove si trovano  due dipinti attribuiti a sempre al Vivarini; la monumentale chiesa di Santa Caterina (fine XV° secolo), consacrata dai Cavalieri del Sovrano Militare Ordine di Malta, dove viene conservata una preziosa Croce Latina del XII° secolo. La tradizione vuole che i Crociati, di ritorno dalla Terra Santa, abbiano recato con sé un frammento della Croce del Cristo; da questo episodio ebbe origine l’antichissima Fiera di Santa Croce, che si tiene la prima domenica di maggio.

Risalendo il Monte Faggiola, si raggiunge il Santuario di Santa Maria in Recluso, che esibisce in cima alla facciata la statua di una Madonna e conserva al suo interno un arco quattrocentesco di raffinata eleganza.

La gastronomia del borgo, semplice ma raffinata, è magnificata dalla tramandata Sagra del Bustreng, un dolce a base di latte, uova e zucchero, condito con riso e uvetta. Durante questa festa paesana, si gustano anche piatti tipici.

A settembre, si tiene la Festa del Beato Domenico Spadafora, presso il Santuario religioso del Beato Domenico. Oltre alla Processione religiosa con banda musicale, per tutta la giornata sarà possibile visitare il santuario e la tomba del Santo.

Nel secondo fine settimana di luglio, hanno luogo le Giornate Medioevali – Mons Cerignonis. Si tratta di una rievocazione storica tra piatti tipici della tradizione, bancarelle con il mercato duecentesco, le botteghe di artigianato tipico e dei mestieri ormai dimenticati e spettacoli vari (dal volo dei falchi ai mangia fuoco, dai fachiri ai giocolieri). Le contrade paesane si sfidano nel corso di due giornate, per la conquista del “Palio dell’Uovo”.

 

 

 

 

EVENTI:

 

Gincana per cavalli e gara per cani da tartufo – Giugno

Mons cerignonis_ giornate medioevali – Luglio

Disfida dei cuscini _ festa della bruschetta – Luglio

Sagra del bustreng – Agosto

Mercatini di natale – Dicembre

Category
Pro Loco
#SEGUICI SU FACEBOOK